Arrivano le onde…

Standard

… o per meglio dire, ritornano.

La notizia è di un po’ di giorni, pensavo che ultrawild, da ingegnere quale è, la riportasse con le sue puntuali osservazioni invece niente e tocca a me assolvere a questo compito.

I fatti
Tempo fa, Google (che non è solo un motore di ricerca) rilasciò una board particolare, detta Google Wave, che si proponeva di rivoluzionare il modo di intendere il web. Il tutto in versione beta, ma comunque già “usabile”. Creava situazioni interessanti in cui poter interfacciare tutto l’apparato google, da gmail al reader, a gtalk a tutto. Una sorta di mega pagina personale che prevedeva anche il meccanismo di “amicizie” e quindi la possibilità di seguire qualche altra persona. Un po’ come Buzz.

Un social network vero e non ruffiano!

Ma il web-popolo si sa è pieno di bimbiminkia e quindi google wave non ha mai avuto tanta utenza (anzi è stato un discreto fallimento) e così google, nel clamore più generale, aveva abbandonato il progetto di sviluppo. In quel preciso istante ha anche rilasciato i sorgenti del progetto, ovvero i codici di programmazione che la generano, rendendolo quindi un progetto (obsoleto) open source.

A quel punto la comunità open source si è interessata al progetto e così, da qualche giorno ufficiale, è arrivata la notizia che Apache foundation ha acquisito i sorgenti e proverà ad rilanciare una nuova versione di Wave.

Per dimostrare che una certa idea del social non mi è ostile, sperando che possa diventare qualcosa di bello e sperando che non diventi come qualche altro suo antagonista, io faccio il tifo per wave… e mi auguro che molti, non appena verrà rilasciato, possano dargli un’occhiata. Perchè social non vuol dire solo essere amico di tutti e condividere i video su youtube o le minchiate, o passare ore sulla ciat, condividere foto. E il fatto che sarà open è un altro punto decisamente a suo favore.

Ah… spero ovviamente che non sia predisposta la voce: Relazione sentimentale perchè a quel punto ritirerei la mia iscrizione e inizierei a parlarne male. E non venite a dirmi che basterebbe non metterla, è proprio il sistema che è marcio…

Insomma, preparatevi alle onde! (-sperando che siano meno loffie di quelle degli acqua park!-)

Annunci

»

  1. Sono felice di sapere che quando l’ingegnere è contemporaneamente sotto esame e pressing di lavoro qualcuno riesce a fare egregiamente le sue veci.
    However, pare wave.google.com sia già attivo (ma non ho ancora fatto il log-in).
    E prima di tornare alle mie fibre ottiche, te la sei cercata, chiudo con il motto open source “free as a free speech, not as a free beer” come augurio per wave.

    PS. Per esperienza, c’è qualcosa di peggio della presenza della voce Relazione sentimentale:
    il fatto che sia compilata da chiunque, eccetto da chi interessa.

  2. E’ un modo per farmi notare che non sono ancora sotto esame ed ho tempo da perdere, eh? 😀
    Comunque google wave è sicuramente attivo, bisogna vedere quando verrà messo online quello della nuova gestione. Immagino non in tempi brevi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...