Ray l’uomo del futuro

Standard

Il genio sta nel capire le cose prima degli altri. Non c’è dubbio allora che Bradbury sia un genio.

Non ha scoperto nessun teorema di Geometria differnziale o di Teoria dei Gruppi, non ha trovato nessuna formulazione alternativa al principio di D’Alambert o alle leggi di Maxwell, non è nemmeno interessato alla dodecafonia come Schoemberg, eppure è stato un grande.

Aveva capito e predetto i nostri tempi meglio di chiunque altro e ce l’ha anche detto senza tenersi tutto per sè, regalandoci alcune tra le pagine della letteratura più belle (sicuramente nel suo genere, ma mi azzarderei a dire in assoluto), consegnandoci una visione della nostra società tanto assurda quanto tristemente attuale. Lo ha fatto circa 60 anni fa.

Prima che l’uomo si facesse due passi sulla luna, lui ci consegnava una colonizzazione di Marte in grande stile.
Prima che la cultura scemasse sino a diventare un optional, lui ci narrava la distopia di un mondo senza libri e colonizzato da pareti-TV.

Se non avete letto nulla è mio consiglio di procurarvi qualcosa, fortunatamente da noi non è ancora un reato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...